Sai a cosa serve cambiare il filtro del condizionatore?

Molti di voi sanno che i condizionatori al loro interno hanno dei filtri. Ma sapete a cosa servono? Da cosa filtrano e come funzionano?

L’aria che respiriamo non è sempre pulita e nei sistemi di climatizzazione possono accumularsi molte impurità.

Il filtro aria condizionata trattiene queste impurità e ci aiuta a non re-introdurle nella nostra abitazione. Il filtro impedisce anche alla polvere di accumularsi sul motore interno del nostro condizionatore, garantendone il corretto funzionamento.

È per questo che solitamente nel condizionatore sono presenti due tipi distinti di filtrazione:

  • una filtrazione meccanica – un pre-filtro di materiale plastico che trattiene la polvere;
  • una filtrazione interna – composta generalmente da due filtri interni, che possono essere in vari materiali: fibra, vetro, elettrostatici, agli ioni, con carbone attivo o deodorizzante.

Il filtro meccanico è il più semplice da lavare, mentre i filtri interni necessitano di essere cambiati regolarmente per mantenere le loro proprietà.

Ogni quanto sostituire i filtri? Vanno bene tutti?

Se in questo momento ti stai chiedendo ogni quanto cambiare i filtri del condizionatore, devi seguire due regole:

sostituiscili ogni volta che il climatizzatore ha avuto un lungo periodo di inattività – ad esempio il giorno del suo primo utilizzo estivo

a prescindere dalle abitudini di utilizzo, cambiali almeno due volte all’anno.

Al momento della sostituzione, devi assicurarti che il filtro sia compatibile con il tuo condizionatore. Ogni modello di climatizzatore richiede un filtro di dimensioni specifiche. Ritagliare il proprio filtro per adattarlo al condizionatore può compromettere il funzionamento del filtro e della macchina!

Qui puoi trovare una pratica tabella di ricerca, in cui i filtri sono catalogati per marchio del climatizzatore. E se non bastasse, puoi cercare manualmente il filtro per te inserendo il modello del tuo condizionatore o le dimensioni del filtro da sostituire.

E così ti abbiamo risparmiato almeno un’ora di ricerca fra pagine web e negozi di elettrodomestici!

Pulire il filtro da soli non è complicato.

Oltre alla regolare sostituzione dei filtri puoi migliorare la pulizia del condizionatore con l’utilizzo di un detergente specifico e igienizzanti spray condizionatori.

Assicurati che lo split sia posizionato in una posizione sicura di facile raggiungimento, con spazio di manovra per lavorare tranquillamente e senza rischi. Segui sempre le istruzioni fornitati dal produttore del tuo condizionatore per individuare e sostituire i filtri e in pochi minuti avrai evitato che agenti patogeni e allergeni siano diffusi nell’aria.

E ora una chicca per te, che sei arrivato a leggere fino a qui. Un video tutorial in cui mostriamo passo a passo come pulire il condizionatore e come sostituire i filtri!

Abbiamo molta cura per quello che mangiamo e per l’igiene dei luoghi in cui viviamo, ma non ci rendiamo conto che a volte la qualità dell’aria può essere compromessa per una semplice disattenzione.

La pulizia e la sostituzione dei filtri è un piccolo gesto che può darci grandi benefici

Commenti